Quando Black Mirror diventa un crossover fra i Robinson e la Pubblicità Progresso

Avvertenza: questo post contiene SPOILER, che lo rendono più aerodinamico, quindi attenzione ai colpi d’aria, che poi vi viene il torcicollo. Com’è la nuova stagione di Black Mirror? Ho una sola parola: BANALE, quando la cifra di Black Mirror era sempre stata rifuggire il già visto e il già detto. Ora che ci penso, di parole ne ho due, e la seconda è DELUSIONE.   5×01: San Junipero meets the Cosby Show L’estetica camp delle scene di lotta ambientate nella VR del picchiaduro è l’unica cosa che mi ha rabbonita. C’era bisogno davvero di questa tecnologia immaginaria (ma nemmeno così … Continua a leggere Quando Black Mirror diventa un crossover fra i Robinson e la Pubblicità Progresso

Acque Chete – 3

Genere: Thriller, Azione Avvertenze: Viulènza, Tematiche forti, Forse ci scappa un po’ di sesso, Parole sporche Capitolo 5/31 Leggi il Cap. 1 Leggi il Cap. I Leggi il Cap. 2 Leggi il Cap. II 3 Dopo averlo accompagnato nella sua camera, Viola se n’è andata. Paolo si guarda intorno; è una bella stanza, arredata con gusto moderno, e il colore dominante è il verde smeraldo. Paolo si siede sul letto e cerca di convincersi di essere ancora sveglio e cosciente. Adesso che ci pensa, non ha neanche un cambio di vestiti; non è certo venuto all’agenzia con una valigia. Bussano … Continua a leggere Acque Chete – 3

Di come Victim Johnny uccise il bambino di Mamma ho perso l’aereo

Avvertenza: questo post contiene SPOILER, che lo rendono più aerodinamico, quindi attenzione ai colpi d’aria, che poi vi viene il torcicollo. Siamo negli anni ’80, e il protagonista è un giovane norvegese che vuol bene alla mamma, al papà e alla sorellina; OK, ascolta quella musica rumorosa dei giovani d’oggi (cioè, degli anni ’80), si tinge i capelli di nero, ogni tanto butta lì un po’ di satanismo, ma si capisce che è una fase, è ‘nu bravo guaglione, guardate qua che faccino dolce: Ora, il giovane virgulto. che si fa chiamare Euronymous (mi sono evitata di dover scrivere Macaulay … Continua a leggere Di come Victim Johnny uccise il bambino di Mamma ho perso l’aereo

Di come usare l’ecologismo per rinforzare il patriarcato

Il dibattito sull’IVA sugli assorbenti ha riportato in auge due cavalli di battaglia degli ecologisti da social, quelli per intendersi che diventano vegetariani per abbattere la produzione di CO2 e poi mangiano gli avocados arrivati col via aerea perché sono più freschi. Codesti oggetti di tortura sono gli assorbenti lavabili e la coppetta mestruale. Ora, questi sono chiaramente strumenti del patriarcato per ricacciare la donna in cucina, perché va da sé che io non riesco proprio a immaginare una donna non dico che si butta col paracadute come in quella vecchia pubblicità, ma anche solo in ufficio, a un concerto, … Continua a leggere Di come usare l’ecologismo per rinforzare il patriarcato

Acque Chete – II

Genere: Thriller, Azione Avvertenze: Viulènza, Tematiche forti, Forse ci scappa un po’ di sesso, Parole sporche Capitolo 4/31 Leggi il Cap. 1 Leggi il Cap. I Leggi il Cap. 2 II Violante non dorme. Violante non mangia. Violante passa le giornate sdraiata sul divano, a fissare lo schermo del televisore. Anche quando è spento. Da quando Giorgio è morto, non sente più lo stimolo a fare niente, è come se i suoi sensi si fossero appannati. Tutto è grigio, non solo le cose che vede, ma anche i suoni, gli odori, i sapori. Quelli dell’agenzia le hanno detto, ovviamente, che … Continua a leggere Acque Chete – II

Come tradurre una mail di lavoro

Caro Genoveffo [brutto idiota], come già condiviso [te l’ho detto mille volte] è assolutamente prioritario finalizzare il progetto [ci aprono il culo se non concludiamo] entro la giornata di oggi [la scadenza è domattina, ma so che hai il culo pesante]. Ti chiedo quindi di dare la massima priorità [staccati da Facebook per un’oretta, vuoi?] a quest’attività, in modo da rispettare la deadline [muovi il culo sì o no?]. Grazie mille [verrà il giorno che ti prendo a testate in fronte] Pontomedusa Professional Continua a leggere Come tradurre una mail di lavoro

Di fidanzati seriali, loser e sedotti e abbandonati

Grazie all’ispirazione datami da un amico che chiameremo Mainagioia, andremo oggi ad analizzare alcuni sottogeneri di Mipiacione, tipo umano di cui ho parlato qui.   Il Fidanzato Seriale Lui è sempre fidanzato, sempre. E mica di nascosto, come altri personaggi già trattati in questo blog; no no, il suo wall su Facebook è un tripudio di foto a due, frasi zuccherose, poesie dedicate a lei. Nel frattempo, cerca di sedurti su Messenger scrivendoti tutti i giorni. E tu dici, “Ma cosa mi scrive a fare?” Finché non fai un po’ più di attenzione, e ti accorgi che la fidanzata non è sempre … Continua a leggere Di fidanzati seriali, loser e sedotti e abbandonati