Fenomenologia dei taxi cinesi

taxi

– I taxi cinesi fanno il cambio turno in orari fissi, questo significa che in certi orari è impossibile trovare un taxi; se ne trovi uno libero si rifiuterà di caricarti perché sta tornando a casa. Il problema è che, da come si comportano, ho dedotto che qui il cambio turno dura dalle 18:30 alle 21:30.

– I tassisti cinesi hanno due grossi difetti: hanno sempre caldo, quindi tengono il finestrino abbassato anche a gennaio, e sono grandi consumatori di aglio, spesso riducendo il taxi a una versione concentrata degli autobus torinesi nei lunedì invernali post-bagnacauda. Per lo meno queste due cose sono alternative, perché il finestrino aperto fa uscire la puzza di aglio; in estate, invece, puoi avere il terribile combo puzza di aglio + aria condizionata a palla che porta la temperatura a 5 gradi Celsius.

– Il tassista cinese non sa l’inglese, nemmeno abbastanza per chiederti “Where?”. Questo porta al triste spettacolo di stranieri, disperati per l’impossibilità di comunicare, che si frugano nelle tasche estraendo innumerevoli bigliettini scritti da pietosi concierge o conoscenti del luogo. La parte più difficile è capire cosa c’è scritto su ogni singolo pizzino, quando cominci ad averne un po’. E nessuno potrà togliermi dalla testa l’idea che qualche cinese spiritoso ci scriva sopra “Sono uno stupido straniero che non sa il cinese, portami a…”

– Ad aggravare il punto precedente c’è il fatto che ogni grande città ha quattro stazioni, come il Monopoli (Nord, Sud, Ovest, Est), più una centrale. Puoi anche fargli vedere il biglietto, ma il tassista continuerà ad avere dubbi sul dove portarti. Spesso si vedono passeggeri che accendono ceri o incenso (a seconda della religione) per essere portati alla stazione giusta. L’extrema ratio è accontentarsi di una stazione qualunque e fare il biglietto lì, sperando che da quella stazione parta un treno per la città che ti interessa; alcuni addirittura si rassegnano ad andare in un’altra città rispetto a quella prevista. Ad ogni modo, se raccogli i biglietti delle quattro stazioni puoi provare a scambiarli con Parco della Vittoria.

Annunci

5 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...