Vieni e Vedi – Libro Primo. Cap. 11: Giornata Nera

Genere: Horror Soprannaturale, Azione

Avvertenze: Viulènza, Tematiche forti, Parole sporche

Capitolo 11 di 13

Leggi il Cap. 1

Leggi il Cap. 2

Leggi il Cap. 3

Leggi il Cap. 4

Leggi il Cap. 5

Leggi il Cap. 6

Leggi il Cap. 7

Leggi il Cap. 8

Leggi il Cap. 9

Leggi il Cap. 10

apocalisse

11. Giornata Nera

Quando Wagaye arriva in Cina, in sella a Siccità, può dire con certezza che Marcus è già arrivato, e ha cominciato a darsi da fare.

La città è nel caos; molti sfondano le vetrine e rubano la merce, solo per essere aggrediti da altri che cercano di sottrarre loro il bottino.

Wagaye è un po’ stupita; sarebbe stata pronta a scommettere che Marcus non avesse nessuna intenzione di partecipare, seppur indirettamente, al piano di White; quindi, quando ha sentito la sua presenza qui, ha creduto di sbagliarsi. Ma ora che è arrivata, sa che il suo istinto era nel giusto.

Di sicuro, si può percepire la presenza di Guerra.

Carestia procede al passo per la città in delirio, seguendo il richiamo di Guerra. Finalmente lo trova, che si sta gustando un pestaggio per impadronirsi di un televisore.

Fra non molto, la fornitura di energia elettrica si interromperà. Che se ne fanno di un televisore?” dice Black.

Gli umani sono sciocchi,” risponde Red.

Non pensavo di trovarti qui.”

Io speravo di trovarci White.”

Davvero?” Le sembra incredibile che Marcus abbia deciso di riconciliarsi con Conquista.

Marcus fa solo cenno di sì con la testa.

Possiamo cercarla insieme,” dice Black. La sua sorellina un po’ le manca, e le farebbe piacere rivederla. “Forse anche lei vuole fare pace con noi.”

Una risata la fa voltare. È Morte, in sella al cavallo pallido.

Carestia, sei davvero una bambina, a volte,” dice. “Ti sembra possibile che Guerra e Conquista possano fare…la pace?”

Wagaye mette il broncio, poi guarda Marcus. Ma anche lui ha un sorrisetto ironico stampato in faccia.

Non ti aspettavo, Pale,” dice Red.

Ho sentito che eri qui e mi sono domandato perché.”

E ti sei dato anche una risposta?” chiede Marcus, e di nuovo fa quel sorrisetto poco rassicurante.

Come ho appena detto a Black, dubito tu sia qui per fare la pace. Quindi, l’unica alternativa…”

È questo, allora? Marcus vuole attaccare White? Ma perché Morte è qui? È venuto per fermarlo, o…?

Sei davvero perspicace, Pale. Cosa che non si può dire della piccola Black.”

Wagaye gli getta un’occhiataccia. Odioso!

E cosa pensi di fare?” continua Red. “Vuoi cercare di fermarmi? Significherebbe accettare il fatto che White abbia fatto di testa sua.”

E lasciarti fare significherebbe accettare che tu abbia fatto di testa tua.”

Red si stringe nelle spalle.

Vero,” dice. “Un bel dilemma per il Cavaliere Pallido.”

Morte sospira.

Ho deciso di aiutarti,” dice. “Faremo finta che tu lo abbia proposto e che io ti abbia detto di sì. Questa storia deve finire.”

No!” dice Carestia. Morte e Guerra si voltano verso di lei.

Non ti ci metterai anche tu, adesso,” dice Pale.

È nostra sorella,” dice Black. “Non è giusto.”

Ho già sentito questa canzone,” dice Pale.

Sì, ma l’altra volta hai detto che la avremmo lasciata stare.”

È vero. Ma le iniziative private di Red mi hanno fatto riconsiderare la situazione.”

Red si esibisce di nuovo in quel sorrisetto che a Black fa venire voglia di prenderlo a schiaffi.

Io non ci sto,” dice Black.

Quindi ti vuoi alleare con Conquista? Metterti contro di noi?” chiede Red.

Carestia considera la situazione. In realtà, vorrebbe solo che tutti e quattro potessero trovare un accordo. Sente che non è giusto attaccare White, ma d’altro canto non se la sente di separarsi da Marcus.

Carestia sospira.

Non ve lo impedirò. Ma non voglio neanche aiutarvi a fare una cosa che ritengo ingiusta. Io me ne vado.”

Ma non fa in tempo a voltare il cavallo, che in lontananza compare Paranoia, lanciata al galoppo. Conquista si ferma davanti ai suoi fratelli, e li fissa con aria di sfida.

Allora?” dice. “Avete cambiato idea?”

Hypnos fa un passo avanti.

No,” dice Morte. “Non possiamo permetterti di prendere simili iniziative per conto tuo.”

Non avresti dovuto sfidarci,” dice Guerra.

Conquista li fissa per un istante, poi guarda Carestia.

Anche tu la pensi così?” chiede.

Penso che non avresti dovuto separarti da noi,” dice Black, “ma non ho intenzione di farti del male.”

Io invece sì,” dice Red, e sogghigna.

Pale gli fa un cenno con la mano.

Voglio darti una possibilità,” dice Morte. “Rinuncia al tuo piano, e faremo finta che non sia successo niente.”

Neanche per sogno,” dice Conquista. “Il mio piano sta funzionando alla grande.”

In questo caso…” dice Morte, e la terra si apre sotto gli zoccoli di Paranoia. Il cavallo scarta di lato, e riesce a evitare di precipitare.

Black lancia Siccità al galoppo, e si rifugia a distanza. Vorrebbe andarsene, ma la tentazione di sapere come procederà la battaglia è troppo forte.

Un turbinio di vento, che presto si trasforma in una tromba d’aria, investe Morte e Guerra. Pale riesce a evitarla per un soffio, ma Red viene travolto in pieno, e Deimos crolla a terra trascinandosi dietro il suo cavaliere.

Guerra è bloccato sotto il cavallo rosso; digrigna i denti, e una striscia di fuoco si disegna sul terreno, dirigendosi verso White. Il cavallo bianco si impenna, e Conquista deve impiegare tutte le sue forze per non essere disarcionata. Riesce a calmare il cavallo, ma subito un altro terremoto apre una frattura sotto di lei.

Stavolta, Paranoia precipita. Wagaye si copre la bocca con una mano e, di istinto, lancia Siccità al galoppo, nel tentativo di fare qualcosa per salvare la sorella.

Ma, prima che riesca a raggiungere il precipizio, il cavallo bianco riemerge al galoppo, col suo cavaliere ancora in sella. Ovvio. I cavalli dei Cavalieri non hanno bisogno di terreno solido su cui appoggiare gli zoccoli, e Yuki è stata abbastanza brava da rimanere in sella.

Adesso, però, White sembra furiosa. L’arco compare nelle sue mani, e in una frazione di secondo scocca una freccia.

Che colpisce Morte dritto al cuore.

Pale si accascia sull’arcione, non cade per miracolo. Guerra, ancora bloccato sotto il suo cavallo, si lascia sfuggire un urlo di rabbia e frustrazione e lancia palle di fuoco verso Conquista.

Yuki è troppo occupata a fissare con aria inorridita Morte che si preme la ferita per accorgersene. Sembra incredula e pentita di quello che ha fatto, e le sfere di fuoco stanno per colpirla.

Ma un muro d’acqua si frappone fra lei e le fiamme un attimo prima dell’impatto, trasformando le meteore in tizzoni fumanti.

Guerra si volta verso Carestia e digrigna i denti.

Cosa hai fatto?” le grida.

Anche Conquista lancia uno sguardo verso Black, poi volta il cavallo e si allontana al galoppo.

Black lancia il cavallo a tutta velocità, verso Pale. Scende da Siccità, lo prende fra le braccia e lo posa delicatamente a terra. Pale fa respiri brevi e rapidi, il sangue si allarga sul tessuto verdognolo dello spolverino.

La Morte può morire?

Da quello che vede, Carestia teme proprio di sì.

Si gira verso Guerra, ancora bloccato sotto Deimos. Il cavallo rosso agita gli zoccoli a vuoto, ma è troppo massiccio per riuscire a rialzarsi.

Io ti tiro fuori di lì,” dice Black, “ma tu mi aiuti a portare Pale a casa mia e tieni la bocca chiusa almeno per un’ora.”

Wagaye non ha davvero voglia di sentire recriminazioni, in questo momento.

Marcus stringe le labbra, ma fa cenno di sì con la testa.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...