La posta di Pontomedusa – Prima puntata

cupido

Carissimi amici, seguaci e adoratori, scusate la scarsa presenza ma ho da poco cambiato lavoro e sono presissima, ossia mi sto facendo un culo a tarallo ma ho interessanti prospettive per il futuro.

Ad ogni modo, inauguriamo oggi una nuova rubrica: La Posta di Pontomedusa.
Chi infatti meglio di me, che non imbrocca una relazione da più di due anni, può darvi consigli per la vostra vita sentimentale? Appunto.
Quindi, cominciamo.

Cara Pontomedusa,
ho incontrato una ragazza molto carina che, dopo un’interessante chiacchierata
, mi ha lasciato il suo numero di telefono. Quando però il giorno dopo l’ho chiamata per chiederle di uscire solo noi due, mi ha risposto di no. Dove ho sbagliato?
Caro amico,
sei stato friend-zonato. Evidentemente, sei bruttino ma simpatico.
Lei ti chiamerà solo nei sabato sera in cui non se l’è cagata nessuno, o quando ha bisogno d’aiuto per svuotare la cantina, e non ti concederà mai nemmeno una puntina di lingua.
Il mio consiglio è di puntare sulle ultratrentenni disperate perché sentono l’orologio biologico che ticchetta stile bomba nei film d’azione, e si accontentano di qualunque cosa. Auguri!

Cara Pontomedusa,
ho incontrato un ragazzo molto carino che mi ha anche chiesto il numero. Ma adesso è passato un mese, e ancora non mi chiama. Secondo te, ho ancora speranza?

Cara amica,
sei stata messa in lista sostituzione. Evidentemente, sei bruttina ma sembri facile. Lui ti chiamerà solo quando tutte le ragazze che gli piacciono davvero gli avranno dato buca.
Il mio consiglio dovrebbe essere di puntare ai ragazzi bruttini ma simpatici e passarti il contatto dell’amico sopra, ma la verità è che anche loro si comportano allo stesso modo, e se proprio devi avere una sordida avventura sessuale, meglio che sia con uno figo, no? Quindi continua pure per la tua strada!

Bene amici, per oggi è tutto. A presto per una nuova puntata della Posta di Pontomedusa, l’unica Posta del Cuore con i piedi per terra!