Di ispirazione e fancazzismo [aggiornato con 3 domande]

Ho scoperto, a causa della vergognosa abitudine di googlare me stessa per caso, che Ufficio di Coccolamento mi ha più o meno vagamente nominata per un altro Award. Si tratta del Very Inspiring Blogger Award, e come tutti i premi di questo tipo ha delle regole. Lasciate che ve le enumeri: 1. Ringraziare il blogger che vi ha nominato. Be’ è stata una nomination un po’ così, quindi diciamo che il ringraziamento è il link (Pontomedusa ha il braccino corto). 2. Elencare le regole e visualizzare il logo del premio. 3. Condividere 7 fatti su di voi. 4. Nominare 15 blogger … Continua a leggere Di ispirazione e fancazzismo [aggiornato con 3 domande]

Di palla avvelenata, giochi cooperativi e Apocalisse Zombie

Ai nostri tempi (lo so, l’uso di questa espressione fa sembrare automaticamente più vecchi di almeno quindici anni) giocavamo a palla avvelenata: tiravamo contro il nemico certe pallonate che Holly Hutton a confronto sembrava Hilary (quella del cartone animato sulla ginnastica ritmica), facevano più danni di una granata e, nei casi di maggiore successo, potevano causare lesioni abbastanza gravi da richiedere un certo numero di punti di sutura. Com’è noto, questo ci ha trasformato in sanguinari mostri affamati di carne umana. La pedagogia nel frattempo si è evoluta, e accorre in soccorso della generazione prossima ventura tramite i giochi cooperativi. … Continua a leggere Di palla avvelenata, giochi cooperativi e Apocalisse Zombie

Fenomenologia dei saldi

Oggi ho rinunciato a andare al centro commerciale dopo essermi concentrata sull’idea di dover trovare un buchino per posteggiare la macchina. Quello dei saldi è il periodo in cui bisognerebbe accuratamente evitare di andare per negozi, soprattutto nei weekend, ma anch’io ho una piccola parte umana e quindi non riesco a sottrarmi. Mi capita così di imbattermi in fenomeni di proporzioni paragonabili solo ad una Apocalisse Zombie, come ad esempio: – Marciapiedi così pieni che non si riesce a camminare. Ma in realtà, basta conoscere il trucco: camminare non serve. Limitatevi a stare fermi, sarete così incastrati che la folla … Continua a leggere Fenomenologia dei saldi