Della Cina, che per tutelare la vostra salute mentale vi libera di Pontomedusa per un po’

ninja_pirate_unicorn_by_furrycats1-d4npgql

Nelle prossime settimane sarò in Cina, dove hanno qualche problema con i blog: essendo un paese molto più civile del nostro, non sopportano che qualunque scemo (tipo la sottoscritta) pubblichi qualunque cosa gli passi per la testa, a detrimento delle intelligenze altrui.

Mi sto organizzando per una vita da fiero fuorilegge (come Capitan Harlock) ma non sono sicura che avrò successo, quindi è possibile che il blog rimanga fermo per un po’.

Comunque scriverò, e al mio ritorno pubblicherò quello che ho prodotto durante il mio soggiorno orientale; non c’è bisogno che beviate la candeggina, OK? Tranquilli. (Se state per dire che la candeggina la volete bere adesso che sapete che tornerò, siete brutti e cattivi e vi odio. Capito, Ingegner Lammerda?)

Annunci

Capitan Harlock 2014 e il Postmodernismo

harlock

Ho appena visto il film in CGI di Capitan Harlock.

Mi è piaciuto il character design dei personaggi, aggiornato pur mantenendo una certa fedeltà all’originale, e ci ho trovato anche una buona trama, contrariamente al Doc.

Ma quello che ho notato di più è la fitta rete di citazioni, in pura chiave postmoderna.

Un elenco (che potrebbe contenere SPOILER):

– Il primo costume di Yama ha le sacchette, chiaro omaggio al già citato Doc.

– C’è una scena di Kei sotto la doccia, chiaro omaggio ai film di Edwige Fenech.

– La vita su una Terra devastata ricomincia da una pianta, chiaro omaggio a Wall-e.

– Nami nella bara di cristallo, chiaro omaggio a Biancaneve.

– Un tizio che somiglia a Robin Williams e che nel doppiaggio italiano, per geniale intuizione, ha la stessa voce di Robin Williams, chiaro omaggio a Robin Williams.

– La Coalizione Gaia, chiaro omaggio al Gay Pride.

– Il cannone a Onda Energetica, chiaro omaggio a Dragon Ball.

– Il trucco degli ologrammi, chiaro omaggio a Jem.

– Il Consiglio di vecchi babbioni, chiaro omaggio al Parlamento italiano.