Notti bianche

Certe volte, nel mezzo della notte, mi sveglio perché ho avuto un incubo. Tremante e col batticuore, in quei momenti penso che vorrei un uomo grande e forte accanto, per tranquillizzarmi. Certe volte, più numerose, nel mezzo della notte, mi sveglio perché devo fare pipì. Sedendomi sul water, in quei momenti penso che l’uomo grande e forte probabilmente avrebbe lasciato la tavoletta alzata facendomi gelare il culo, e allora va bene così. Annunci Continua a leggere Notti bianche

L’aragosta single

Avvertenza: questo post contiene SPOILER, che lo rendono più aerodinamico, quindi attenzione ai colpi d’aria, che poi vi viene il torcicollo. Immaginate un mondo in cui è vietato essere single, in cui tutti appena raggiunta la maggiore età si gettano alla affannosa ricerca di un partner, in cui i matrimoni finiscono esclusivamente per vedovanza o perché uno dei due ha trovato un altro, altrimenti continuano a trascinarsi stancamente per anni. Che dite? E’ il nostro mondo? Be’ un po’ sì. Qui andare da soli in qualunque posto (ristorante, museo, hotel, cinema) si porta dietro una stigma di disapprovazione e vergogna, … Continua a leggere L’aragosta single

Il Nice Guy e la Stronza

Se sei una single con una vita sociale di una certa intensità, ti capiterà di imbatterti nel Nice Guy. E’ quello un po’ imbranato, un po’ sfigato, decisamente non attraente e in genere nemmeno particolarmente brillante. Tu cercherai di essere amichevole per essere gentile, e lui con grande probabilità ti si appiccicherà come una cozza allo scoglio. Quando gli farai capire che non ce n’è, diventerai quella cattiva o, per meglio dire, la Stronza, non solo agli occhi del Nice Guy ma spesso anche secondo altri amici comuni, di ambo i sessi. Ovviamente, voi avete ragione e loro torto. Il … Continua a leggere Il Nice Guy e la Stronza

Del perché Pontomedusa è ancora single

Quando è finita la mia unica, lunga relazione, dopo il primo periodo di comprensibile stordimento, ho cominciato a pensare a una nuova relazione. Nella mia testa, sognavo un uomo che mi facesse la corte, mi portasse in posti particolari e deliziosi, mi mandasse persino fiori ogni tanto (solo ogni tanto eh, la mia fantasia non è così sfrenata), fosse contento di vedermi spesso. Invece, la realtà è stata (e continua ad essere) più o meno così: Tizio: sei carina, mi piaci. Pontomedusa: anche tu mi piaci. T: usciamo insieme? P: va bene. Quando? T: sono libero lunedì dalle 20 alle … Continua a leggere Del perché Pontomedusa è ancora single