Pontomedusa ha sbagliato film

wrong

A Pontomedusa piace un ragazzo.

Dopo due settimane di inconsistente messaggiare, lui finalmente la invita ad uscire.
A dire il vero la invita con preavviso di mezz’ora, una cosa che a Pontomedusa fa girare i coglioni in maniera indicibile, tuttavia decide di perdonarlo e corre a farsi bella.

I due si vedono, lui si comporta da perfetto gentiluomo, fanno una romantica passeggiata al chiaro di luna nel parco, ridono e scherzano.
Quando lui la riaccompagna fino alla porta di casa, a Pontomedusa batte forte il cuoricino; socchiude gli occhi attendendosi un bacio, e…

…E arriva la mazzata.

Lui: Scusa, non posso. In realtà sono fidanzato. Tu, oh Pontomedusa, sei una pheega spaziale con uno smisurato talento letterario, sai anche raccontare bene le barzellette e scommetto che fai anche un pasticcio di pollo da leccarsi i baffi (Pontomedusa è pronta a dichiarare sotto giuramento che lui ha detto proprio così, testuali parole!), per questo non ho potuto resistere e ti ho invitata a uscire. Ma ovviamente non ho il coraggio di chiudere una relazione che non funziona, altrimenti non chiederei di uscire a delle ragazze che non sono la mia fidanzata (oppure forse sono bacato io), per correre il rischio di frequentare te e magari dopo una settimana scopriamo che non funziona, e metti che quell’altra poverina non è poi tanto scema e non mi ripiglia? No no, lasciamo stare.
Pontomedusa: …
L (col tono della Piccola Fiammiferaia e gli occhioni da Cucciolo Cercafamiglia): Mi odi?
P: …Già devi convivere col fatto di essere un pirla, cosa vuoi che ti odi?
Odiare, no. Però, rientrando in casa, Pontomedusa un piccolo Mavafangù mentale glielo ha lanciato. Sono una donna non sono una santa.

Ma cosa è successo? Semplice: Pontomedusa è stata Wrong Genre Savvy.

In un’opera di fiction, un personaggio potrebbe essere conscio di essere all’interno di un racconto (si tratta quindi di un elemento metanarrativo, ossia tramite il quale la narrazione espone la narrazione stessa), e questo è definito Genre Savvy. Ma se il personaggio pensa di essere nel tipo di storia sbagliata, ecco che in realtà è Wrong Genre Savvy.

Pontomedusa pensava di essere in un film d’amore tipo Cenerentola, e invece stava in una commedia di Woody Allen (dove Pontomedusa fa la parte di Woody Allen).
Bang! Wrong Genre Savvy.

Annunci

14 Comments

  1. “…Già devi convivere col fatto di essere un pirla, cosa vuoi che ti odi?”
    ROTFL!
    La fidanzata se si tiene uno così tanto messa bene non deve essere…
    Mi spiace per le tue disavventure, ma è sempre un piacere leggerti.
    🙂

  2. Pingback: Pontomedusa ha bisogno di un esorcismo | Pontomedusa

  3. Pingback: La sfiga ci vede benissimo | Pontomedusa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...